Quanto conta l’UX nel processo d’acquisto online?

In un non troppo recente (ma sempre attuale) post, il famoso blog Sprinklr pubblica una serie di numeri e fonti per provare che la UX è fondamentale per favorire o meno l’acquisto da parte del cliente:

  • Il 95% dei clienti insoddisfatti racconta ad altri la propria esperienza
  • L’87% dei clienti soddisfatti racconta ad altri la propria esperienza
  • L’83% dei clienti ha bisogno di supporto / informazioni durante un acquisto online
  • Solo il 5% delle aziende supera le aspettative dei clienti che hanno bisogno di aiuto
  • Entro il 2020, l’85% dei rapporti tra cliente e azienda non sarà gestito da una persona
  • L’86% dei clienti sarebbe disposto a pagare di più per una migliore esperienza di acquisto, ma solo l’1% indica come realmente soddisfatte le proprie esigenze
  • Il 37% dei clienti americani indica come insoddisfacente l’esperienza mobile rispetto a quella da desktop/tablet
  • Il 58% dei clienti americani abbandona la navigazione o visita il sito di un competitor quando non è soddisfatto del servizio (la percentuale sale a 63% su tablet)
  • Dopo un’esperienza eccellente, il 44% dei visitatori dichiara di tornare a visitare un sito più frequentemente

 Questo cosa dimostra? Che mettere l’utente al centro dell’intero progetto (dall’inizio alla fine) è fondamentale. E ancora più importante è che, a farlo, sia un professionista del settore.


[1] https://blog.sprinklr.com/big-list-customer-experience-statistics/