Un’interfaccia sbagliata può creare una crisi mondiale? Il caso Hawaii Emergency Management Agency

Il 13 gennaio del 2018, un impiegato della Hawaii Emergency Management Agency ha cliccato su un link per errore. Dopo appena qualche secondo, sul telefono di tutti gli abitanti delle Hawai è apparso questo avviso di allerta:

Per 38 minuti si è scatenato il panico, con persone che pensando ad un vero allarme missilistico hanno cercato rifugio, provando a svegliare amici e conoscenti che erano ancora a letto. Tutto questo finché l’allerta non è stata smentita.
Dopo il panico, l’azienda, tramite comunicato, ha dichiarato che il dipendente ha cliccato sul link sbagliato mostrando la schermata:

In pratica l’operatore avrebbe dovuto cliccare su “DRILL – PACOM (CDW) – STATE ONLY” per un messaggio di esercitazione, ma in una lista non ordinata come questa, ha confuso il link con “PACOM (CDW) – STATE ONLY” e da lì si è scatenato l’inferno.

L’altro elemento inquietante è che nessuno avesse previsto di poter annullare una procedura del genere, e che non esistesse la possibilità di inviare un secondo messaggio di “falso allarme”.

Anche la tua interfaccia potrebbe seminare il panico di un attacco missilistico? 😊 Se sì, ora sai a chi rivolgerti 😉